Amici a quattro zampe: come portare gli animali in vacanza in Albania!

Amici a quattro zampe: i nostri simpatici amici a quattro zampe

Se non è prevista alcuna vaccinazione obbligatoria per le persone che entrano in Albania dall’Italia, vi sono invece delle indicazioni di cui tenere conto se volete portare i vostri animali in vacanza in Albania, siano questi cani o gatti.

Infatti gli amici a quattro zampe devono essere muniti di:

  • microchip;

  • vaccinazione antirabbica fatto almeno un mese prima della partenza per le vacanze; ne consegue che gli animali di età inferiore ai 3 mesi, quindi non ancora sottoposti a vaccino antirabbico, non possono viaggiare in Europa. Si associano a tale categoria anche animali in stato estrale e in gravidanza;

  • test di titolazione degli anticorpi per la rabbia, necessario affinché l’animale possa fare rientro nei paesi membri dell’Unione Europea (dovete farlo in Italia perché in Albania non esistono laboratori riconosciuti dall’UE);

  • passaporto veterinario riportante le vaccinazioni. Per ottenerne il rilascio dovete recarvi presso la vostra ASL di appartenenza e contattare il servizio veterinario;

  • certificato veterinario di buona salute dell’animale stesso.

Infine, a differenza di quanto avviene per altri paesi, non è prevista la quarantena obbligatoria per l’importazione di animali domestici, ragion per cui non dovete temere di separarvi neanche per un istante dai vostri amici a quattro zampe!

Nel proseguo di questo articolo troverete tutte le informazioni che vi servono per portare gli animali in vacanza in Albania sia in aereo che in traghetto.

Amici a quattro zampe: come portare gli animali in vacanza in Albania in aereo

Amici a quattro zampe: gatto in trasportino

Tenete presente che il servizio di trasporto animali non è offerto da tutte le compagnie aeree, e ove previsto è soggetto a regole ferree riguardo ai costi, al peso e alle dimensioni della gabbia, che variano da compagnia a compagnia.

Perciò, dopo aver letto questo articolo, e esservi fatti un’idea generale della questione, vi consigliamo comunque di andarvi a studiare il regolamento della compagnia aerea di cui siete intenzionati a fare il biglietto, o meglio ancora a contattare il loro call center per avere maggiori informazioni su cosa fare per portare gli animali in vacanza in Albania con voi in aereo.

In cabina sono ammessi – il numero di animali a bordo è generalmente predeterminato per ogni tratta – esclusivamente i cani di piccola taglia (ovvero i cani di peso inferiore a 10 kg) e i gatti (alcune compagnie accettano il classico trasportino, altre ne richiedono di particolari). I cani di media e grande taglia invece viaggiano in stiva, in apposite gabbie rinforzate.

Fanno eccezione i cani guida per non vedenti che, se pur di taglia media o grande, possono viaggiare con il proprietario, a condizione che siano muniti di museruola e guinzaglio.

In ogni caso, prima di intraprendere il viaggio è buona norma consultare il veterinario al fine di appurare lo stato fisico dell’animale, che non deve mostrare segni di stanchezza fisica, né tantomeno deve essere ferito.

Altri suggerimenti che dovete tenere bene a mente per preservare la salute psico-fisica del vostro amico a quattro zampe, soprattutto quando viaggia in stiva sono:

  • abituarlo lentamente al trasportino o alla gabbia, e comunque almeno una settimana prima della partenza;
  • coprire il fondo del trasportino con una coperta, o con un tappetino assorbente;
  • togliergli guinzaglio e museruola che non devono essere lasciati all’interno del trasportino;
  • visitare ed accudire l’animale in caso di scalo;
  • dargli da bere prima della partenza in piccole dosi;
  • dargli da mangiare fino a sei (6) ore antecedenti la partenza.
Consigli su come arrivare in Albania in aereo

Amici a quattro zampe: come portare gli animali in vacanza in Albania in traghetto

Amici a quattro zampe: cane in cabina traghetto

Dovete sapere che per portare gli animali in vacanza in Albania in traghetto, dovete inserirli nel biglietto con gli altri passeggeri, così che possiedano un regolare e valido titolo di viaggio.

Questo gli darà diritto ad avere uno spazio all’interno del “canile-gattile” di bordo – due o più file di gabbie metalliche sovrapposte –, collocato in genere sul ponte esterno della nave, in una zona all’aperto, ma coperta.

È un aspetto del regolamento che andrebbe senz’altro rivisto, ma nell’assegnazione del posto non vengono fatte distinzioni di specie, perciò cani e gatti potrebbero ritrovarsi l’uno vicino all’altro…

Durante la navigazione, non dimenticate di andare a visitare ed accudire i vostri amici a quattro zampe, portando loro la pappa preferita, mentre l’acqua sarà sempre disponibile a bordo.

I cani in particolare potranno essere portati a passeggiare sul ponte esterno e, se consentito, nelle aree comuni, purché siano muniti di guinzaglio e museruola, oltreché condotti nelle aree loro riservate per l’espletamento dei bisogni. Non dimenticatevi di portare la paletta!

I gatti e gli altri piccoli animali invece, dovranno essere collocati negli appositi trasportini e potranno stare insieme ai proprietari ovunque, con la sola esclusione delle aree riservate ai soli passeggeri.

In alternativa, per rendere più confortevole la traversata al vostro amico a quattro zampe, potete prenotare una “cabina con accesso animali”.

Infatti, da qualche tempo alcune compagnie marittime, tra cui GNV, Anek Lines e Minoan Lines, si sono dotate di queste particolari cabine che si differenziano da quelle tradizionali per la pavimentazione in linoleum anziché in moquette.

In ogni caso ricordatevi di prenotare con il più largo anticipo possibile, perché sono davvero pochi gli spazi dedicati agli animali all’interno del canile-gattile, ed ancora più esiguo è il numero delle cabine con accesso animali!

Infine non pensate nemmeno per un istante di lasciare il vostro amico a quattro zampe in auto: è pericoloso e sconsigliato, poiché durante il viaggio il garage non è accessibile e la temperatura, soprattutto in estate, può essere molto elevata.

Consigli su come arrivare in Albania in traghetto
Di |2018-08-07T15:56:53+00:00aprile 25th, 2018|

About the Author:

Francesco
Francesco è appassionato di videogames e manga giapponesi. Li ama quasi quanto ama girare per il mondo alla scoperta di mete insolite e sconosciute ai più. Si diverte anche a pescare, specialmente in mare, e non rinuncerebbe mai al cinema e alla pizza con le acciughe.

Leave A Comment