Bakllava: un dessert albanese nato nelle cucine del Palazzo di Topkapi!

Bakllava: variante con i pistacchi

Il Bakllava, conosciuto anche con il nome di Baklava, è un dolce di origine turca, molto diffuso in quasi tutti i territori del vecchio Impero ottomano.

Presente anche nella tradizionale cucina albanese, il Bakllava è una dolcissima stratificazione di pasta fillo e sciroppo, arricchita a seconda delle tradizioni locali con pistacchi, noci, nocciole o altra frutta secca, che è diventato nel corso degli anni uno dei dolci più amati dagli albanesi.

Avvertenza: vi diciamo fin d’ora che la ricetta del Baklava è abbastanza complessa, richiede una certa dimestichezza in cucina e tanto tempo libero da dedicare ai fornelli, soprattutto se avete in mente di preparare con le vostre mani anche la pasta sfoglia.

Bakllava: ingredienti

Bakllava per 4 persone:

  • farina 00: 250 g
  • uova: 120 g

  • yogurt: 60 g

  • burro: 125 g

  • granella di pistacchi, noci o nocciole: 250 g
  • acqua: 300 ml

  • zucchero: 300 g

  • succo di limone: 35 ml

  • miele: 60 g

Bakllava: preparazione

Ora che avete preso nota di tutti gli ingredienti, potete iniziare a preparare il Baklava, iniziando dalla pasta sfoglia.

Mettete nell’impastatrice la farina, le uova, lo yogurt, 100 ml di acqua ed il burro fuso, e mescolate; se notate che la pasta continua ad essere troppo morbida, aggiungete ad occhio della farina, fino ad ottenere la consistenza desiderata. Create un panetto e riponetelo in frigo per almeno 2 ore.

Trascorso questo tempo, tagliate delle fette e tiratele con il mattarello fino a creare delle sfoglie sottilissime. È molto importante che la prima sfoglia sia più larga delle altre: successivamente infatti vi servirà per chiudere la torta.

Mettete la prima sfoglia di pasta fillo su una teglia da forno e ricopritela con una parte della granella di frutta secca, che avete scelto per il vostro Bakllava; ripetete quindi questo procedimento fino a terminare l’impasto e la frutta secca.

Spennellate un altro po’ di burro fuso sull’ultimo strato di pasta di sfoglia e chiudete la torta. Tagliatela in piccoli quadrati o rombi, e mettetela in forno a 170° per 45 minuti o comunque finché non è ben cotta.

Nel frattempo, ovvero mentre il Baklava cuoce in forno, preparate lo sciroppo: mescolate in un pentolino con 200 ml di acqua, lo zucchero, il limone ed il miele, e lasciate sobbollire a fuoco medio per 5 minuti.

Quando il Bakllava è pronto, lo togliete dal forno, lo cospargiate di sciroppo e lo fate freddare; quindi lo servite ai vostri ospiti.