Cosa vedere a Valona: le migliori attrazioni da visitare a Valona!

  • Cosa vedere a Valona: il Teatro Petro Marko, Valona
    Le migliori attrazione di Valona

In cosa vedere a Valona vi raccontiamo tutto ciò che c’è da sapere sulle migliori attrazioni da visitare in città.

Teatro della Dichiarazione d’Indipendenza dell’Albania nel novembre del 1912, come ricorda un grande monumento nel centro cittadino, Valona incanta da sempre i visitatori grazie ad una perfetta combinazione fra le sue risorse naturali ed il suo patrimonio storico e culturale, arricchito dalla presenza di numerosi musei: il Museo Etnografico, il Museo Nazionale dell’Indipendenza e il Museo di Storia.

L’arte ed i meravigliosi paesaggi della città, contornati dal mare blu e dalle numerose spiagge di sabbia bianchissima che si susseguono lungo i suoi 150 km di costa a cavallo fra l’Adriatico e lo Ionio, hanno determinato negli ultimi anni un notevole sviluppo del turismo, non soltanto di tipo balneare, che comunque rimane quello principale, ma anche di stampo culturale ed ecologico.

Cosa vedere a Valona: il Monumento dell’Indipendenza

Cosa vedere a Valona: il Monumento della dichiarazione d'indipendenza dell'Albania, Valona

La prima attrazione che vi suggeriamo di inserire nel vostro programma di cosa vedere a Valona è l’imponente gruppo statuario, alto ben 12 m., in Sheshin e Flamurit (Piazza della Bandiera).

L’opera fu inaugurata nel 1972, in occasione del 60° anniversario della proclamazione dell’Indipendenza dell’Albania e ricorda il giorno in cui Ismail Qemali innalzò per la prima volta la bandiera nazionale albanese.

Ogni anno il Monumento dell’Indipendenza è al centro delle celebrazioni della Festa nazionale.

Cosa vedere a Valona: il Museo di Storia

Cosa vedere a Valona: il Museo di Storia

Uuna delle mete preferite dei turisti che si chiedono cosa vedere a Valona è il Museo di Storia.

Il museo, inaugurato nel 1962, è situato in centro città ed ospita centinaia di reperti, rinvenuti non solo a Valona, ma provenienti anche da altre città limitrofe, come Amantia, ed appartenenti ad epoche storiche diverse tra loro, che vanno dai tempi più antichi al Medioevo, per arrivare sino ai  giorni nostri.

Cosa vedere a Valona: il Museo Etnografico

Cosa vedere a Valona: il Museo Etnografico

Il Museo Etnografico si trova nella Via Justin Godard, ospitato in uno dei più antichi edifici della città, risalente al XIX sec. e considerato di per sé un monumento culturale.

È particolarmente apprezzato dai visitatori per i numerosi oggetti tradizionali lavorati in legno, metallo e pietra, nonché per gli indumenti e costumi tradizionali che vi si possono ammirare.

Perciò vi consigliamo di inserirlo nel vostro programma di cosa vedere a Valona!

Cosa vedere a Valona: il Museo Nazionale dell’Indipendenza

Cosa vedere a Valona: il Museo Nazionale dell’Indipendenza

Un’altra attrazione di cui vogliamo parlarvi in Cosa vedere a Valona è il Museo Nazionale dell’Indipendenza.

È stato inaugurato nel 1936, proprio nel palazzo in cui il 28 novembre del 1912 l’Albania proclamò la propria indipendenza ed issata per la prima volta la bandiera nazionale.

Questo Museo celebra la lotta per l’indipendenza del popolo albanese contro gli invasori ottomani e serbi. Al suo interno sono in esposizione fotografie ed opere d’arte che ricordano gli sforzi degli albanesi per la conquista della libertà, nonché documenti, manoscritti, armi ed altri oggetti caratteristici dell’epoca.

Cosa vedere a Valona: il Teatro Petro Marko

Cosa vedere a Valona: il Teatro Petro Marko

Sempre nel centro di Valona, sulla sinistra del grande viale con le palme che conduce fino al mare, in un edificio piuttosto originale ed imponente, si trova il Teatro Petro Marko.

Uno dei teatri più noti ed apprezzati in tutta l’Albania, che ospita numerosi eventi nazionali, premiazioni e festival tradizionali.

Cosa vedere a Valona: la Moschea Muradie

Cosa vedere a Valona: la Moschea Muradie

Oltre ai simboli ed ai luoghi legati al 1912, il centro di Valona offre al visitatore la Moschea Muradie.

Un’antica moschea del XVI sec. disegnata da Sinan Pasha, il grande architetto albanese divenuto famoso in tutto l’Impero ottomano per aver ideato la Grande Moschea di Solimano (Suleymaniyyè) ad Istanbul.

Cosa vedere a Valona: i vecchi quartieri di Valona

Nel vostro programma di cosa vedere a Valona non possono e non devono mancare i vecchi quartieri della città.

Recatevi allora nella piazza di fronte al Municipio e prendete una delle strade che da qui si snodano.

Se proseguirete a dritto, andando cioè verso est, lungo Via Ali Demi incontrerete una città molto diversa, meno chiassosa e più intima ed accogliente, con tanti edifici tipici e piccoli caffè, particolarmente apprezzati dai locali.

Cosa vedere a Valona: il Municipio

Andando invece verso sud rispetto al Municipio vi ritroverete a Muradije, uno dei più antichi quartieri di Valona che ospita una vecchia moschea ancora funzionante, la Moschea Rossa, e di fronte ad essa il Consolato italiano.

Nel quartiere di Muradije ci sono anche numerose vecchie case che, costruite durante il periodo di fioritura mercantile di Valona, meritano anch’esse una visita.

Cosa vedere a Valona: la Via Justin Godard

Cosa vedere a Valona: la Via Justin Godard

Sicuramente tra le mete preferite dei turisti che si chiedono cosa vedere a Valona vi è la Via Justin Godard.

La via principale della città prima della costruzione dei viali di Valona!

Per raggiungerla vi basterà seguire la strada che dalla Piazza del Municipio porta verso sud.

Ciò che vi ritroverete di fronte è una vera e propria strada-museo, con negozietti tipici che vendono souvenir, vecchie abitazioni e botteghe di mercanti su entrambi i lati.

Cosa vedere a Valona: la via museo della comunità ebraica

L‘ultima attrazione di cui vogliamo parlarvi in Cosa vedere a Valona è la via-museo intitolata alla comunità ebraica.

Potete arrivarvi senza difficoltà partendo dal centro città e prendendo come punto di riferimento la torre dell’orologio, situata proprio all’inizio di questa strada.

Così come è un fatto noto che i musulmani ed i cristiani albanesi aiutarono gli ebrei a nascondersi durante Seconda Guerra Mondiale, lo è altrettanto che a Valona in passato viveva una comunità ebraica piuttosto nutrita.

Una comunità fatta di commercianti, gioiellieri, farmacisti e funzionari pubblici che vi si erano trasferiti nel XX sec. e che qui rimasero sino alla fondazione dello Stato di Israele.

Oggi l’Albania ha dichiarato la via dove questa comunità abitava e lavorava una strada-museo, poiché nonostante i cambiamenti che sono stati apportati nel corso degli anni ha mantenuto e preservato il suo fascino storico e culturale, assolutamente particolare…

Di | 2018-04-27T15:13:28+00:00 ottobre 14th, 2017|

About the Author:

Francesco
Francesco è appassionato di videogames e manga giapponesi. Li ama quasi quanto ama girare per il mondo alla scoperta di mete insolite e sconosciute ai più. Si diverte anche a pescare, specialmente in mare, e non rinuncerebbe mai al cinema e alla pizza con le acciughe.

Leave A Comment