Valona guida: la perla del turismo balneare in Albania!

  • Valona guida: lungomare
    Cosa vedere a Valona

Valona (Vlora o Vlorë in albanese) si trova nella regione centromeridionale dell’Albania, nel punto esatto in cui le acque del mar Adriatico e del mar Ionio si fondono in un unicum di straordinaria bellezza naturale.

Il Porto di Valona, che si affaccia sul canale d’Otranto, è il più vicino all’Italia: dista infatti circa 90 km da punta Palascia, il punto più orientale della costa salentina; sono invece 71, i chilometri che separano punta Palascia da capo Linguetta (Kepi i Gjuhëzës), un promontorio roccioso a nord-ovest della Penisola di Karaburun.

Valona è il secondo porto del Paese, dopo quello di Durazzo, ed è uno dei maggiori centri storici e turistici dell’Albania. Fondata nel VI sec. a.C. con il nome di Aulona, la città fu un importante porto dell’Impero romano, quando faceva parte della provincia dell’Epiro, e dal V sec. una nota sede vescovile.

La nuova Valona, sorta in epoca medievale a 10 km a sud dell’antico centro, fu occupata nel 1080 da Roberto il Guiscardo e tornò ai Bizantini nel 1085; dopo la IV crociata (1204) fece parte del despotato di Epiro, nel 1314 fu conquistata da Bisanzio e nel 1337 dai Serbi di Stefano Dušan. Dominata da varie dinastie locali, nel 1414 cadde in mano ai Turchi, che la tennero sino al 1912, salvo un breve dominio veneziano nel 1690.

Valona guida: lungomare

Valona visse l’avvenimento più significativo della sua storia il 28 novembre 1912, quando fu teatro della Dichiarazione d’Indipendenza dell’Albania – un grande monumento nel centro cittadino ricorda il giorno in cui Ismail Qemali innalzò per la prima volta la bandiera nazionale -, e divenne la capitale del neonato Stato albanese.

Fu quindi occupata dalle truppe italiane: prima negli anni 1914 – 1920 (l’accordo di Tirana del 1920 sancì la restituzione di Valona all’Albania), e successivamente nel 1939, durante la Seconda Guerra Mondiale; tornò definitivamente agli albanesi dopo il ritiro delle truppe tedesche nel 1944.

Potete arrivare comodamente a Valona con un traghetto da Brindisi – la corsa ha una durata che va dalle 6 alle 8 ore, a seconda dell’operatore navale e delle condizioni meteorologiche -, o in alternativa, se non avete noleggiato un’auto in Albania, in autobus o minibus da Tirana.

Pronti a scoprire tutti i segreti di Valona? Una rara e perfetta combinazione di mare cristallino, paesaggi incontaminati, storia, tradizione e cultura vi aspetta, e per aiutarvi ecco la nostra guida di Valona! Qui sotto troverete un indice che rimanda ad una serie di articoli dove illustriamo le attrazioni principali, gli itinerari consigliati, gli alberghi dove trovare alloggio, e molto altro ancora…

INDICE GUIDA VALONA