Tour Berat: le gite ai meravigliosi monumenti naturali di Berat!

  • Tour Berat: il Monte Tomorr, Parco Nazionale del Monte Tomorr
    Scopri di più sulle gite ai meravigliosi monumenti naturali di Berat

Berat è davvero una città meravigliosa da visitare, ma vi siete mai chiesti cosa c’è da vedere al di fuori di Berat?

Dovete sapere che, al di là delle bellezze storiche ed artistiche e degli affascinanti edifici religiosi, la Città dalle mille e una finestre, regala meraviglie naturali che attirano soprattutto gli appassionati di trekking e lunghe passeggiate.

In Tour Berat vogliamo parlarvi proprio di questi itinerari nel verde, a volte sottovalutati, ma che sono in realtà di grande fascino, e che vanno dalle escursioni in montagna ad elevato coefficiente di difficoltà, al trekking leggero, passando per il divertente rafting in canoa.

Tour Berat: perché avere a disposizione un’auto per spostarsi conviene sempre

Tour Berat: auto a noleggio a Berat

Certo avere l’auto per spostarsi a Berat, e in Albania più generale, fa sempre comodo, ma ad essere onesti per questi itinerari non è assolutamente indispensabile, anzi: il trasporto pubblico di Berat è ben organizzato e, soprattutto, trattandosi di gite ecologiche, più che di un mezzo a motore avrete bisogno del fiato per camminare!

Tuttavia dovrete pur arrivare a Berat in qualche modo, e come se non in macchina? Potete noleggiarne una al vostro arrivo in Albania (cliccate sul link sotto per scoprire tutti i nostri consigli sul noleggio auto in Albania), se avete viaggiato in aereo, anche se la soluzione più economica per girare il Paese, resta quella di imbarcare la propria auto su un traghetto per l’Albania (leggete questa pagina del sito dedicata a come organizzare un viaggio in Albania, per approfondire questo discorso).

Consigli sul noleggio auto in Albania

Tour Berat: da Berat al Parco Nazionale del Monte Tomorr

Tour Berat: il Parco Nazionale del Monte Tomorr

Ad una quarantina di chilometri da Berat si trova il Parco Nazionale del Monte Tomorr, che vanta uno scenario naturalistico di incomparabile bellezza, tra pascoli, oliveti, case sperdute nel nulla, montagne che arrivano fino ai 2.415 m di altezza, e boschi di acero e pino loricato, popolati da caprioli, linci, orsi, faine e capre selvatiche.

Ricco di sentieri da esplorare, tra i quali vi segnaliamo il tracciato che conduce alla Turbe di Kulmak, il Parco del Monte Tomorr, è il posto ideale per gli appassionati delle escursioni in montagna.

Il periodo migliore per affrontare la scalata del Monte Tomorr è l’autunno: gli esperti escursionisti del parco ci hanno confessato infatti che d’estate è troppo caldo per andare a piedi, mentre in primavera è spesso piovoso.

Tour Berat: trekking nel Parco Nazionale del Monte Tomorr

Ma il Monte Tomorr non regala soltanto bellezze naturalistiche, è anche un monte sacro dell’Albania: un luogo di culto Bektashi, dove annualmente si svolgono cerimonie molto partecipate; migliaia di fedeli, soprattutto nel mese di agosto, si recano in pellegrinaggio sulle pendici del Monte Tomorr, dove si dice regnerebbe una forza mistica e soprannaturale.

Per raggiungere il parco, se non volete prendere la vostra auto – e detto fra noi fareste anche bene, visto che la strada è decisamente in condizioni precarie! – potete chiedere agli autisti dei minibus del centro cittadino di Berat, che, per una modica cifra, vi condurranno fino ai piedi del Monte Tomorr.

Tour Berat: da Berat alla Cascata di Bogova

Tour Berat: la Cascata di Bogova

La Cascata di Bogova è a sud est di Berat, nel Parco Nazionale di Bogova. Per arrivarvi ci vuole un’oretta di macchina; qualcosa di più se decidete di prendere l’autobus per Skrapar, scendendo a Bogova.

Ciò che vi attende è una passeggiata nel verde, a tratti piuttosto complicata, ma dal finale di sicuro effetto: una cascata isolata di acqua sorgiva di montagna, fresca e limpida, dal salto di 20 m, nelle terre selvagge e rurali dell’Albania.

L’acqua della Cascata di Bogova è gelata, ma se siete dei cuori impavidi, portatevi il costume e saltate nella piscina naturale color giada, creata dalla cascata!

Tour Berat: da Berat al Canyon di Osum

Tour Berat: il Canyon del Fiume Osum, Çorovoda

Il Canyon di Osum è una gola lunga 26 km, alta 450 metri e larga, in dipendenza dal letto del fiume, da 1,5 m a 35 m, formata del Fiume Osum, vicino al villaggio di Çorovodë. Potete raggiungere questo paese in auto, guidando per poco meno di 60 km, lungo la strada che collega Berat a Skrapar, oppure con l’autobus, sempre per Skrapar, scendendo a Çorovodë.

Il Canyon di Osum è una delle attrazioni naturali più spettacolari dell’Albania: la primavera è il momento migliore per vedere la Cattedrale del Canyon, la Porta del Diavolo, gli Occhi del Canyon, le otto cascate e le due antiche grotte della gola ed esplorarne così per intero la lunghezza, poiché le rapide di classe II del Fiume Osum (si tratta di rapide che non richiedono una particolare esperienza di rafting e perciò accessibili a tutti) e il livello dell’acqua permettono la navigazione in canoa. Durante l’estate invece, il canyon si presta perfettamente ad affascinanti passeggiate ed a brevi nuotate.

Per ulteriori dettagli sul rafting al Canyon di Osum, rivolgetevi al personale del complesso turistico chiamato Castle Park, nel quartiere di Gorica a Berat, che organizza questo tipo di attività.

Tour Berat: rafting nel Fiume Osum, Çorovoda

Suggestivi anche i bordi del Canyon di Osum, che hanno davvero un insolito ecosistema che li porta ad essere verdeggianti tutto l’anno: infatti i cespugli mediterranei prosperano insieme a una ricca flora e fauna.

Prima di fare ritorno a Berat vi consigliamo di visitare anche il Museo Etnografico di Çorovodë, ricco di reperti storici ed etnografici provenienti da tutta la regione di Skrapar, e il Ponte Ottomano di Çorovodë, che si trova a soli 2 km dal centro della città.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
By |2018-10-03T22:08:42+00:00Dicembre 1st, 2017|0 Commenti

About the Author:

Lorena
Lorena ama viaggiare e conoscere nuove culture. Un’altra sua passione è la scrittura, che l’ha portata a vincere alcuni concorsi di poesia e narrativa. Si diletta a scrivere racconti e non potrebbe mai vivere senza il caffè, la cioccolata e le serie tv di genere fantasy.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.