Tour Valona: le escursioni nel verde e nei borghi medievali di Valona!

  • Tour Valona: veduta dell'Isola di Zvernec e della Laguna di Narta
    Le escursioni nel verde e nei borghi medievali di Valona

In tour Valona ci occupiamo delle escursioni nel verde e negli antichi borghi medievali consigliate a Valona.

Se amate le gite all’aria aperta in questa località avrete solo l’imbarazzo della scelta…

Vi perderete tra aree di grande bellezza naturalistica come la pittoresca Isola di Zvernec con la sua laguna circostante, dove potrete raccontare agli amici di aver camminato letteralmente sulle acque, la Penisola di Karaburun, caratterizzata dalla grotta marina del famigerato pirata Haxhi Aliu, e dal Parco Nazionale di Llogara, 1010 ettari di fitta vegetazione sempre verde, borghi medievali come Kanina e siti archeologici, come Tragjas ed Amantia.

Tour Valona: perché avere a disposizione un’auto per spostarsi conviene sempre

Tour Valona: auto a noleggio a Valona

Tenete presente che per raggiungere le destinazioni di cui vi parleremo in tour Valona è necessario disporre di un proprio mezzo di trasporto, in quanto gli autobus pubblici non coprono tutti gli itinerari.

Se non avete portato con voi la macchina, potete pensare di noleggiarne una

In tal caso è opportuno seguire delle accortezze in fase di prenotazione per spendere il meno possibile senza rinunciare alla sicurezza.

Consigli sul noleggio auto in Albania

Tour Valona: da Valona a Tragjas

Il primo dei tour Valona che vi proponiamo è quello a Tragjas, dove potrete godervi l’atmosfera tipica della campagna di Valona senza dovervi allontanare più di tanto dal mare…

In una mezz’oretta di auto circa vi ritroverete al centro del paese, che è stato ricostruito interamente alla fine della Seconda Guerra Mondiale, dopo che il vecchio villaggio, le cui rovine si trovano ancora oggi sulla collina sovrastante, fu bruciato dai tedeschi nel 1944.

Tour Valona: le rovine della Fortezza di Sofe a Trajas

Le attrazioni principali della città sono, oltre alla Fortezza di Gjon Bocari del XVII sec., i resti della Fortezza di Sofe, risalente al VI secolo a.C., che si trovano sulla cima di un’altura e quelli di una vicina chiesa.

Vi consigliamo inoltre di non andarvene prima di aver assaggiato i deliziosi prodotti caseari locali, noti in tutto il territorio di Valona.

Tour Valona: da Valona al Parco Nazionale di Llogora

Per arrivare al Parco Nazionale di Llogara, uno dei luoghi più belli dell’Albania a circa 40 km a sud-est di Valona ed a un’altitudine di 1000 m. sul livello del mare, dovete seguire la strada per Llogara.

Il parco, che ha una superficie totale di 1010 ettari, è ricoperta da una fitta vegetazione sempre verde ed ospita una straordinaria varietà di specie animali e vegetali, alcune delle quali molto rare, come il Pino Bandiera, un monumento naturale dal grande valore scientifico.

Tour Valona: il Parco Nazionale di Llogara

Meta molto amata dagli appassionati del turismo ecologico, offre svariate opportunità di escursione e trekking fra i boschi…

Prati verdi, sorgenti d’acqua fresca ed una vista incredibile sul Mar Ionio, oltre ad un clima molto gradevole e particolare grazie al mix di aria fresca di montagna e brezza marina, sono le ragioni che ci hanno spinto ad inserire il Parco Nazionale di Llogara nei tour Valona più belli e suggestivi!

All’interno troverete anche un villaggio turistico, noto da sempre e piuttosto frequentato già durante il regime comunista.

Tour Valona: i cottages del Parco Nazionale di Llogara dopo una forte nevicata

Tuttavia, è solo dopo la caduta del regime che Llogara ha conosciuto il suo maggior sviluppo, con la rimodernizzazione e l’ampliamento del villaggio, anche attraverso la costruzione di bar, ristoranti e cottage, sullo stile delle casette di montagna olandesi, che l’hanno resa la vivace località turistica che è oggi.

Tour Valona: da Valona alla Penisola di Karaburun

Durante il vostro soggiorno a Valona potreste approfittarne per fare una gita in barca in direzione della Penisola di Karaburun.

Si tratta di un viaggio di circa un’ora, con partenza sia dal Porto principale di Valona che da uno più piccolo che si trova nella zona della spiaggia nuova (Plazhi i Ri), che vi consentirà di ammirare alcuni paesaggi incantevoli che si riflettono sulle acque blu del mare.

Tour Valona: l'ingresso della Grotta di Haxhi Aliu nella Penisola di Karaburun

La Penisola di Karaburun è la più grande del Paese ed è nota sia per le scoperte archeologiche che qui sono state fatte nel corso degli anni sia per le sue ricchezze naturali…

È infatti fiancheggiata da piccole baie e spiaggette immerse in un’atmosfera speciale ed unica, e nella parte più settentrionale, dove si trova lo stretto che la separa dalla vicina Isola di Sazan, ospita una grotta marina creata dall’azione delle onde del mare sulle rocce calcaree, particolare questo che ci ha spinto ad includere la Penisola di Karaburun in tour Valona.

Tour Valona: l

Si tratta della Grotta di Haxhi Aliu, leggendario pirata che qui si rifugiò assieme al figlio nel XVIII sec., durante la lotta contro la flotta Britannica, Francese e Veneziana.

Lunga circa 30 m, larga 9,5 m e alta 10-15 m, è la più grande grotta marina dell’Albania ed una delle poche al mondo in grado di ospitare anche delle navi.

Tour Valona: da Valona a Kanina

Un altro dei tour Valona di cui vogliamo parlarvi è quello a Kanina, l’antica Thronions.

A sei chilometri di distanza da Valona, sul lato occidentale del Monte Llogara, troverete questo piccolo borgo, uno dei più antichi insediamenti della zona, risalente alla prima metà dell’ultimo millennio a.C..

Una passeggiata per i suoi quartieri più interni, fatti di strade strette e ciottolose e case caratteristiche (veri e propri monumenti culturali!), vi trasporterà in un’atmosfera di un’altra epoca…

Tour Valona: veduta di Kanina

Atmosfera che affascinò oltre modo anche Ismail Qemail, il leader politico, padre dell’Indipendenza dell’Albania, che prima di morire a Bari nel 1919 espresse come ultimo desiderio la volontà di venire sepolto proprio qui.

Nei pressi del borgo, sulla sommità di una vicina collina, a 380 metri sopra il livello del mare, scorgerete il Castello di Kanina, dichiarato monumento culturale, che vale di per sé una visita anche solo per il panorama della baia di Valona, in tutto il suo incanto, che avrete da lassù.

Il castello detiene altresì un record molto particolare: vanta infatti il maggior numero possibile di occupanti, tra cui gli Angioini, i Normanni, gli Hohenschtaufen del Regno di Napoli, i Bizantini, i Serbi, gli Ottomani, ed infine gli Italiani ed i Tedeschi!

Tour Valona: da Valona all’Isola di Zvernec

Con una breve escursione da Valona è possibile raggiungere due luoghi davvero affascinanti: l’Isola di Zvernec e la Laguna di Narta.

Dal centro cittadino dovete seguire Rruga Sazani, la strada che si dirige a nord verso la Laguna di Narta.

Dopo pochi chilometri vi ritroverete ad attraversare una folta foresta di pini e, quando raggiungerete la costa, si aprirà di fronte a voi un paesaggio davvero pittoresco…

Tour Valona: veduta dell

L’Isola di Zvernec, uno dei tour Valona più amati dai turisti albanesi e stranieri, si trova infatti a breve distanza dalla terraferma, alla quale è collegata con un lungo e basso ponte di legno.

Camminando dunque letteralmente sulle acque, potrete approdare sull’isola e visitare il Monastero e la Chiesa di Santa Maria, risalenti al XIV sec..

A parte il guardiano del luogo, Zvernec è disabitata e interamente ricoperta da una fitta pineta.

Tour Valona: il Monastero di Santa Maria sull

L’ultimo monaco lasciò il Monastero nel 1967, quando, per volontà del leader comunista Enver Hoxha, tutti gli edifici religiosi in Albania furono chiusi, e la struttura finì per essere dapprima saccheggiata e date alle fiamme, e successivamente utilizzata quale luogo dove internare e segregare gli oppositori del regime.

Solo con la caduta del comunismo nel 1990 il monastero e la chiesa sono stati ricostruiti ed hanno ripreso la loro funzione religiosa, diventando un’importante meta sia per i fedeli che per i turisti di Valona.

Tour Valona: la Laguna di Narta

Tour Valona: la Laguna di Narta

Imboccate ora uno dei sentierini che attraversano l’Isola di Zvernec e percorretelo sino ad affacciarvi sulla Laguna di Narta, per ammirare quest’altro splendido ambiente naturale.

La laguna ha una sua superficie di 41,8 km quadrati ed occupa tutta la parte nord-occidentale della baia di Valona.

Una delle sue peculiarità risiede nelle dune di sabbia alte 5-6 metri e larghe 20-30, che si estendono per diversi chilometri fino alla località di Poro, createsi per l’effetto del vento proveniente dal Mar Adriatico.

Tour Valona: da Valona a Lepenica

Lepenica è un antico villaggio situato a circa 30 km da Valona, dove l’attrazione principale è rappresentata dall’omonima grotta.

In essa sono stati rinvenuti dei dipinti risalenti presumibilmente al III millennio a.C., rappresentativi dell’arte post-paleolitica, ritenuta dagli studiosi del settore la più antica forma di arte in tutta Europa.

Tour Valona: l

Si tratta per la precisione di diciannove figure antropomorfe ed otto rappresentazioni geometriche, con al centro la figura di un uomo che mostra venerazione nei riguardi di un altro.

È bene precisare fin da subito però che la Grotta di Lepenica si trova su un promontorio, a circa 800 m. di altezza, e pertanto non è facilmente raggiungibile, se non dagli escursionisti più esperti o comunque con l’aiuto di una guida locale!

Tour Valona: da Valona ad Amantia

L‘ultimo tour Valona che ci sentiamo di consigliarvi è quello al Parco Archeologico di Amantia.

Da Lepenica, se siete curiosi di visitare i resti di un’antica città illirica, dovrete tornare indietro per un breve tratto di strada ed al bivio prendere la direzione verso sinistra che conduce a Plloca, località dove si trova infatti il parco archeologico.

Tour Valona: veduta del Parco Archeologico di Amantia a Plloca

Fra le opere monumentali meglio conservate di Amantia, città fondata nel V sec. a.C. dalla omonima tribù illirica, potrete ammirare lo stadio, altamente rappresentativo dello stile architettonico illirico, i resti delle mura poligonali, il Tempio di Afrodite e la necropoli.

Interessante è anche il gran numero di oggetti e sculture, tra cui diversi bronzi simili a quelli rinvenuti a Dodona, che sono stati portati alla luce durante gli scavi archeologici nella città.

Di |2018-07-09T12:53:47+00:00settembre 30th, 2017|

About the Author:

Lorena
Lorena ama viaggiare e conoscere nuove culture. Un’altra sua passione è la scrittura, che l’ha portata a vincere alcuni concorsi di poesia e narrativa. Si diletta a scrivere racconti e non potrebbe mai vivere senza il caffè, la cioccolata e le serie tv di genere fantasy.

Leave A Comment