Valona mare: immergetevi nell’incanto delle spiagge di Valona!

  • Valona mare: la spiaggia di Dhërmi, Valona
    Le incantevoli spiagge di Valona

In Valona mare vi descriviamo le spiagge di Valona, meravigliosa città della riviera albanese e punta di diamante del turismo balneare nel Paese.

La baia di Valona è la più grande dell’Albania e la sua costa comprende località turistiche e spiagge molto rinomate, quali Palasë, Dhërmi, Gjipe e Jal a Vuno e Himarë, che si trovano tutte lungo la strada costiera SH8, che parte da Valona ed arriva fino a Saranda, costeggiando il Mar Ionio.

Fra queste spiagge, alcune sono facilmente raggiungibili con la linea di autobus che collega le due città, altre invece rendono indispensabile l’utilizzo di un proprio mezzo di trasporto, o in alternativa il noleggio di un automobile in loco.

Valona mare: consigli per risparmiare sul costo dell’auto a noleggio…

Noleggiare un’auto richiede sempre alcune accortezze in fase di prenotazione, in modo tale da ridurre al minimo le spese senza per questo dover scendere a compromessi con la sicurezza.

In particolare vi invitiamo ad usare i siti di comparazione prezzi dedicati al noleggio auto, portali che, effettuando una ricerca incrociata tra le compagnie di auto a noleggio, vi riportano in primo piano le tariffe più vantaggiose ed a prenotare prima che potete così da fare vostre le offerte migliori che, come noto, sono le prime ad esaurirsi!

Consigli sul noleggio auto in Albania

Valona mare: la spiaggia di Valona

La prima spiaggia di cui vogliamo parlarvi in Valona mare è la spiaggia della città di Valona.

Al fine di far fronte al crescente turismo balneare degli ultimi anni, la spiaggia cittadina di Valona è stata ampliata, così da comprendere oggi la spiaggia Vecchia (Plazhi i Vjetër) ed al contempo la spiaggia nuova (Plazhi i Ri), situata a sud della città.

Nei caldi mesi estivi di luglio ed agosto la spiaggia di Valona è animata dal Campionato Nazionale di Beach Volley sia maschile che femminile, che si svolge in riva al mare.

Valona mare: la spiaggia della città di Valona

Le vicine località di Zvernec e Pashaliman, di cui parliamo nell’articolo dedicato agli itinerari di Valona, pullulano invece di pescatori, in quanto ottimi luoghi dove svolgere questa attività con lunghe e proficue sessioni di pesca.

Non mancano infine gli appassionati delle immersioni subacquee, che scendono nelle profondità marine della baia alla ricerca di avventura ed alla scoperta di navi affondate e grotte sottomarine.

CONSIGLI SU DOVE DORMIRE A VALONA

Valona mare: la spiaggia di Uji i Ftohte

In Valona mare non possiamo non menzionarvi una delle spiagge di Valona più amate dai turisti: la spiaggia di Uji i Ftohte.

Letteralmente “acqua fredda”, questa spiaggia si trova in una zona costiera situata a sud di Valona, appena fuori città ed è facilmente raggiungibile anche in un paio di fermate di autobus.

Valona mare: la spiaggia di Uji i Ftohte

È prevalentemente rocciosa e dal panorama alquanto suggestivo, si ha quasi l’impressione che le montagne ed il mare si fondano in un tutt’uno…

La particolarità di questa zona, che si estende per quasi 2 km fino alla località di Jonufer, è la presenza di circa 40 sorgenti d’acqua sotterranee molto fredde, da qui il nome della spiaggia, tipicamente carsiche, che formatesi nell’entroterra o sul fondo del mare riaffiorano poi lungo tutta la costa.

Valona mare: le spiagge di Radhima e di Orikum

Un paio di spiagge di Valona che dovreste segnarvi e che vogliamo descrivervi in Valona mare, sono quelle di Radhima e di Orikum.

Situate ad una decina di chilometri da Valona queste spiagge sono caratterizzate da un bellissimo paesaggio montano che fa da sfondo ad un litorale di ghiaia bianca e mare azzurro.

A breve distanza dalla spiaggia di Orikum si trova l’omonima località, la cui storia è indissolubilmente legata alla Guerra Fredda.

Valona mare: le spiagge di Radhima e di Orikum

Emblema di questa fase storica è la Base militare di Pashaliman, che oltre ad essere uno dei più antichi porti albanesi, risalente ai tempi dell’Impero Romano, ha rappresentato per l’Unione Sovietica l’unica base militare navale nell’Adriatico fino al 1961, e dove rimangono oggi quattro sottomarini non più funzionanti, a ricordo di quel difficile periodo…

Si tratta di una località che ha conosciuto un grande incremento del turismo a partire dagli anni ’90 del secolo scorso, con un conseguente vero e proprio boom nella costruzione di alberghi ed infrastrutture dedicate all’accoglienza di turisti e visitatori, i quali giungono qui principalmente alla ricerca del relax e della tranquillità che possono aversi soltanto lontano dalla città.

VEDI TUTTE LE STRUTTURE PRESENTI A RADHIME
VEDI TUTTE LE STRUTTURE PRESENTI A ORIKUM

Valona mare: la spiaggia di Palasë

In questo paragrafo di Valona mare, vogliamo descrivervi una delle spiagge di Valona tra le più pulite e naturali, la spiaggia di Palasë.

Si trova infatti nel tratto di costa ionica ricompreso tra il Passo di Llogara e Saranda, a circa 50 km da Valona.

Valona mare: veduta della spiaggia di Palase

Avrete davanti agli occhi una bellissima spiaggia di sabbia bianca, selvaggia ed incontaminata, a pochi passi dall’omonimo paesino immerso nel verde degli ulivi e degli alberi di agrumi.

A Palasë potrete visitare una chiesa del 1828 dedicata a San Demetrio, nonché i resti di un insediamento romano, legato alle fortificazioni che Giulio Cesare costruì qui durante la guerra contro Pompeo nel I secolo a.C..

Valona mare: la spiaggia di Dhërmi

Abbiamo deciso di inserire in Valona mare, articolo dedicato alle più belle spiagge di Valona, anche la spiaggia di Dhërmi non solo perché è una delle più grandi della costa ionica, ma anche per lo spettacolo offerto dal litorale sabbioso, dal mare limpidocristallino e da tutta la vegetazione che la circonda.

È situata subito dopo la spiaggia di Palasë e per queste sue caratteristiche uniche rappresenta una delle mete preferite per le vacanze estive degli albanesi già dagli anni ’70 del secolo scorso, periodo in cui sono state costruite le prime delle tante strutture turistiche oggi presenti.

Valona mare: la spiaggia di Dhermi

Tuttavia, è solo a partire dagli anni ’90 che si è davvero investito sulle infrastrutture di questa località al fine di creare le condizioni necessarie allo sviluppo del turismo di massa contemporaneo con la costruzione anche di discoteche e locali montati direttamente sul mare nei mesi estivi.

Dalla spiaggia potrete raggiungere via mare la Grotta dei Pirati (Shpella e Pirateve), un’attrazione turistica molto interessante, che si trova al di sotto di una piccola collina sulla quale sorge il Monastero di San Teodoro.

Alla Grotta, lunga 30 metri e difficilmente accessibile nei giorni di mare mosso, fu dato questo nome perché in tempi antichi i pirati vi si rifugiavano per sfuggire ai propri inseguitori.

A pochi passi di distanza troverete anche il paese di Dhërmi, uno dei più antichi della zona e già abitato a partire dal I sec. a.C..

Valona mare: la spiaggia di Drymades

Passeggiando per le vie della città, potrete osservare ancora alcune vecchie case caratteristiche dalla tipica forma a torre, nonché i resti di molte delle 30 chiese che anticamente Dhërmi ospitava e fra le quali spiccano la Chiesa di Santo Stefano, di epoca bizantina, e quella di San Nicola, santo protettore dei marinai.

Interessante da visitare è infine il Monastero di Santa Maria, situato nel vecchio quartiere del paese, da cui godrete anche di una vista stupenda.

VEDI TUTTE LE STRUTTURE PRESENTI A DHËRMI

Valona mare: le spiagge di Gjipe e Jal a Vuno

Altre due spiagge di Valona, apprezzate soprattutto dai giovani, di cui non possiamo non darvi conto in Valona mare sono: la baia di Gjipe e la spiaggia di Jal a Vuno.

Vuno è un grande ed antico borgo collinare situato a 13 km a sud di Dhërmi.

Facendo una passeggiata per il paese potrete vedere la Chiesa di San Spiridione, costruita nel XVI sec. e recentemente restaurata, nonché numerosi uliveti ed alberi di agrumi che, come avrete capito, sono diffusi un po’ ovunque in queste zone.

Valona mare: la baia di Gjipe a Vuno

Scendendo giù dal paese di Vuno vedrete la baia di Gjipe, una spiaggia meravigliosa lunga 800 metri e larga 20, immersa nella natura vergine e bagnata da acque incredibilmente turchesi.

Da qui, continuando per circa 6 km lungo la strada principale, troverete le indicazioni per giungere a Jal, un’altra spiaggia molto nota della riviera di Valona.

Si tratta di un piccolo tratto di costa piuttosto frequentato, adornato da un bellissimo mare blu ed incastonato tra scogliere rocciose.

Valona mare: la spiaggia di Jal a Vuno

Qui troverete un complesso turistico con stabilimenti balneari all’avanguardia, tra cui spicca Folie Marine, meta obbligata per chi ama le feste in spiaggia ed il divertimento!

Valona mare: la spiaggia di Himarë

In questo paragrafo di Valona mare, vogliamo parlarvi della spiaggia di Himarë.

Situata a circa 80 km da Valona, Himarë è una vivace cittadina ritenuta tradizionalmente il centro di tutta l’area della costa ionica!

Il nome trae origine dalla Chimera, una figura mitologica che il poeta Omero descrisse con la testa di un leone, il corpo di una capra e la coda di un serpente.

Valona mare: la spiaggia di Himare

Quasi disabitata nei mesi invernali, d’estate si anima di turisti, sia internazionali che albanesi, divenendo così una delle spiagge di Valona più caotiche e popolate.

Nota soprattutto per la sua spiaggia di sabbia bianca, che si estende parallelamente alla passeggiata principale della città, Himarë in realtà può offrire ai suoi visitatori anche l’occasione di scoprire un caratteristico centro storico arroccato sulle pendici dei monti, che lungo tutta la riviera scendono a strapiombo sul mare.

Potrete visitare ad esempio il Castello di Himarë, risalente al V sec. a.C. e la prospiciente spiaggia di Livadhi, situata ai suoi piedi, nonché, sempre all’interno delle mura del castello, la Chiesa dell’Arcivescovato del VII sec..

Valona mare: la spiaggia di Livadhi

Infine se siete appassionati di mitologia classica ed opere omeriche in particolare, potrebbe incuriosirvi vedere anche la Grotta di Kardin, che, secondo una leggenda, fu teatro dello scontro fra Ulisse ed il Ciclope Polifemo.

VEDI TUTTE LE STRUTTURE PRESENTI A HIMARE

Valona mare: la baia di Porto Palermo

Una spiaggia dove dovreste ricordarvi di andare ed a cui vogliamo introdurvi in Valona mare è la baia di Porto Palermo.

Una vera e propria perla della costa ionica di Valona, situata pochi chilometri dopo Himarë.

Il nome di questa località deriva dai tempi dell’occupazione italiana dell’Albania durante la Seconda Guerra Mondiale.

Valona mare: veduta della Baia di Porto Palermo, Valona

Le fu dato dai soldati italiani che presidiavano la guarnigione locale poiché questa baia, per le sue caratteristiche, il suo clima ed il paesaggio circostante, ricordava nostalgicamente loro proprio il Capoluogo della Sicilia.

In questa baia spicca il suggestivo Castello di Ali Pasha, una monumentale fortezza da visitare preferibilmente con l’ausilio una guida locale.

Costruito nel 1812, in epoca ottomana, da Ali Pasha Tepelana, quale dono per la moglie Vasilikia, divenne un’importante base militare ai tempi del regime comunista di Enver Hoxha.

Valona mare: veduta del Castello di Ali Pasha a Porto Palermo

Fra le rocce che compongono la baia si possono intravedere ancora oggi i tunnel che dovevano accogliere i sottomarini e le navi in caso di guerra.

Oggi Porto Palermo, con il suo suggestivo porto, le acque blu e cristalline, la sua natura rigogliosa ed il castello che la domina, è un luogo ideale per trascorrere le proprie vacanze al mare.

Valona mare: la spiaggia di Qeparo

L‘ultima spiaggia che vi proponiamo in Valona mare è quella di Qeparo.

Tra le spiaggie di Valona è quella più distante dalla città stessa di Valona sebbene si trovi sempre lungo la strada costiera per Saranda.

Recentemente, per rispondere alla crescente domanda turistica, sono stati costruiti nuovi alberghi e ristoranti.

Valona mare: la spiaggia di Qeparo

La località di Qeparo è divisa in due parti: Qeparo Fshat (Qeparo paese) e Qeparo Fushe (Qeparo pianura).

La prima, che si è anticamente sviluppata attorno ad una vecchia chiesa, la Chiesa di San Tommaso, è fatta di stretti vicoli acciottolati e vecchie abitazioni risalenti al XIX sec. costruite sul lato della montagna a picco sul mare.

La seconda, che si estende dal vecchio villaggio sino alle rive del Mar Ionio, è la parte per così dire “nuova” della città, ed ospita edifici più moderni e di recente costruzione.

VEDI TUTTE LE STRUTTURE PRESENTI A QEPARO
Di | 2018-04-27T16:10:31+00:00 febbraio 18th, 2018|

About the Author:

Francesco
Francesco è appassionato di videogames e manga giapponesi. Li ama quasi quanto ama girare per il mondo alla scoperta di mete insolite e sconosciute ai più. Si diverte anche a pescare, specialmente in mare, e non rinuncerebbe mai al cinema e alla pizza con le acciughe.

Leave A Comment